Per preparare la crostata di albicocca vi occorre:

dosi per stampo da 31 cm

  • 330g farina 00 + 1 cucchiaio di farina per impastare
  • 165g burro freddo a dadini
  • 1 uovo intero
  • 2 tuorli
  • 130g zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • scorza di 1 limone grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • marmellata di albicocca (gusto facoltativo)

Mettiamoci all’opera:

Per preparare la pasta frolla per la nostra crostata di albicocca impastiamo nella planetaria il burro con lo zucchero, la scorza di limone e il sale.

Ora aggiungiamo le uova. Continuiamo ad impastare fino al completo assorbimento di queste ultime.

Ora inseriamo, un po’ alla volta, la farina mischiata al lievito e impastiamo poco, giusto il tempo di formare un impasto compatto e liscio.

Togliamo l’impasto della crostata di albicocca dalla planetaria, formiamo con le mani un panetto (aiutandoci con un cucchiaio di farina a parte per non incollarci tutto l’impatto sulle mani), lo avvolgiamo nella pellicola e lo facciamo riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Prima di stendere la pasta e formare la nostra crostata di albicocca preriscaldiamo il forno a 180°.

Adagiamo un po’ di farina sul piano di lavoro e stendiamo la pasta frolla dello spessore di circa 4 mm.
Imburriamo e infariniamo lo stampo.

Ricopriamo sia il fondo dello stampo che il bordo dello stesso spessore. (Oppure per il bordo formiamo con un po’ di pasta un salsicciotto che andiamo a posizionare su tutto il bordo e ad intervalli regolari lo schiacciamo con due dita).

Bucherelliamo con una forchetta la base.

Ora riempiamo il nostro guscio con la marmellata di albicocca e la livelliamo (non deve arrivare al bordo dello stampo ma circa a metà).

Infine, con la pasta frolla rimasta, stampiamo dei cuoricini dello stesso spessore di prima e li adagiamo sopra la crostata.

Inforniamo per circa 35/40 minuti.
Quando la crostata di albicocca inizierà ad essere dorata, è pronta!